Uomini che non vorresti conoscere

Uomini che non vorresti conoscere: quanti te ne separano dal vero amore? Tanti mie care ragazze, dovrete prima baciare molti rospi!

downloadL’autrice è stata una piacevole scoperta!

Ho deciso di leggere questo romanzo attratta dal titolo e dall’argomento che tratta. Da secoli fin dalla nascita le donne vengono cresciute con il costante tarlo del “vissero felici e contenti”. Trascorriamo l’infanzia ad ascoltare favole. Tutte in cui il coraggioso giovanotto, in sella al suo cavallo bianco salva la sua principessa. Ci perdiamo nella descrizione delle sue gesta eroiche o fantasticando sul racconto dettagliato del suo amore smisurato per una donna che spesso non ha mai visto o vede proprio quel giorno per la prima volta. Ecco tutte idee sbagliate che hanno forgiato noi povere ex ragazzine in una ricerca quasi spasmodica dell’uomo perfetto.

Aurelia Romeo con il suo divertente romanzo ci illustra grazie alle esperienze di Sara, il lungo percorso in cui quasi il 95% delle donne si è imbattuta prima di trovare il suo “principe azzurro”. Eh sì amiche mie, la percentuale delle fortunate che trovano l’uomo ideale al primo colpo è un po’ scarsina, nessuno dice che voi non potreste rientrare in quel misero 5%.
L’autrice è stata brava a descrivere perfettamente questi tipi di uomini che oggi donna vorrebbe “evitare” ma che puntualmente si ritrova tra i piedi. La sua scrittura è pulita, senza fronzoli, tanto che il romanzo si lascia leggere facilmente. Ti ritrovi così presa a compiangere Sara o a ridere di certe situazioni, da non notare né il tempo né le pagine che scorrono veloci.
Ogni capitolo è stato una vera scoperta. Man mano che leggevo non potevo fare a meno di notare come certe esperienze fossero potute accadere a ognuna di noi. Chi non ha avuto un ragazzo irreperibile? Quegli odiosi montati che un giorno ti fanno toccare il cielo con un dito e il giorno dopo spariscono solo perché si sentono “bloccati”. Oppure hai trovato un bravo ragazzo e hai cercato di accontentarti. Insomma questo libro spiega chiaramente le molteplici fasi della vita sentimentale di una donna. Man mano che leggevo in cuor mio mi chiedevo: chi è il suo principe azzurro? Ma poi l’ho capito quando sono giunta al capitolo chiave, era sempre stato davanti ai suoi occhi. Ho trovato il finale dolcissimo e davvero ben strutturato. La coincidenza del film, la pioggia e il lampione tremolante hanno reso tutto incredibilmente magico.

Precedente Barbara Graneris Successivo Una chiacchierata con Teresa di Gaetano